• Progetto Geoportale in Comune

    Integrazione tra dati territoriali e monitoraggio ambientale, verso una completa cooperazione tra i diversi livelli amministrativi

Come nasce il Geoportale in Comune

Censimento, catalogazione e condivisione dei dati territoriali, finalizzati alla interoperabilità tra le PA locali e il Geoportale Nazionale. Così, in sintesi, si può presentare il progetto pilota Geoportale in Comune.

In ottemperanza a quanto previsto dal D. Lgs 32/2010 (che recepisce la Direttiva europea INSPIRE) – affinchè il Geoportale Nazionale diventi concretamente il focal point delle informazioni territoriali italiane – si sta attualmente lavorando ad un potenziamento ed ampliamento della struttura, coinvolgendo sempre più altre amministrazioni (fino ad arrivare a quelle locali) al fine di uniformare e condividere i dati a disposizione.

In questo processo, rientra anche il progetto Geoportale in Comune avviato nel 2016 mediante una sperimentazione nell’Area metropolitana di Roma Capitale (121 Comuni): un’iniziativa, questa, che è voluta essere un primo esempio di interoperabilità e dialogo fra vari livelli della Pubblica Amministrazione.

La scelta di operare su scala “pilota” è nata dalla volontà di fornire, nel breve periodo, una dimostrazione applicativa di un processo di interoperabilità e interscambio dati tra PAL e PAC su una realtà complessa, quale l’Area Metropolitana di Roma Capitale, in considerazione della varietà del territorio (mare, pianura, collina e montagna) e di tipologie di Enti presenti (Comuni, Città Metropolitana, Autorità di Bacino, Enti Parchi, Aree Naturali Protette).

Il progetto ha infatti permesso di avviare un processo di interscambio dei dati territoriali tra i vari livelli amministrativi dell’Area Metropolitana di Roma Capitale rispetto allo strumento Geoportale Nazionale, nonché di effettuare una prima ricognizione sullo status quo delle informazioni territoriali ed ambientali.

La mappatura e la condivisione del patrimonio informativo consente a chi opera sul territorio di decidere in modo più razionale, efficiente ed efficace, utilizzando al meglio i dati e la conoscenza disponibili, facilitando i processi di pianificazione e monitoraggio del territorio.

In continuità con l’azione avviata nel 2016, è stato riproposto quest’anno, il Progetto “Geoportale in Comune” sulla Città Metropolitana di Venezia (44 Comuni).

Le attività da porre in essere sono finalizzate a misurare lo stato di recepimento delle normative vigenti in termini di livello di standardizzazione, al fine di facilitare le attività di governo del territorio mediante lo strumento Geoportale Nazionale e garantire l’accessibilità dell’informazione in maniera diretta e trasparente nonché a consentire a tutti di conoscere, condividere ed interagire senza limitazioni o barriere fisiche e tecnologiche.

Le attività del progetto sono guidate, per le rispettive competenze, dalla SOGESID e da ANCITEL in quanto soggetti individuati dal Ministero per supportare gli enti coinvolti nel progetto.

Maggiori dettagli possono essere consultati sul sito www.geoportaleincomune.ancitel.it

Stato dell’arte del Censimento Dati dell’Area Metropolitana di Roma

Il Grafico in basso illustra il livello qualitativo dei dati associati alle categorie tematiche ad oggi condivisi dai Comuni:

grafico

Legenda:
Categoria tematica

  1. Acque interne
  2. Acque marine
  3. Ambiente
  4. Cartografia di base per immagini – copertura terrestre
  5. Confini
  6. Elevazione
  7. Informazioni geoscientifiche
  8. Localizzazione
  9. Pianificazione-catasto
  10. Servizi di pubblica utilità – comunicazione
  11. Società
  12. Trasporti

I numeri della Città Metropolitana di Roma Capitale

  • 5.366, 28 km quadrati
  • 4.342.046 abitanti
  • 121 Comuni
  • 6 unioni di Comuni (con 30 piccoli Comuni)
  • 29 comuni di cintura
  • 10 comuni litoranei
  • 31 comuni con più di 15.000 abitanti
  • 86 tra parchi e Aree Nazionali Protette (ANP)
  • 2 Autorità di Bacino
  • 3 sistemi locali del lavoro
Minstero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare